Blog | Che cosa sono le afte?
15825
post-template-default,single,single-post,postid-15825,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive

Che cosa sono le afte?

Una persona su cinque sviluppa regolarmente una fastidiosa afta in bocca.Ma che cosa sono le afte?

Le afte, conosciute anche come stomatiti, sono piccole ulcere che possono manifestarsi all’interno della bocca, delle guance, delle labbra, della gola e sulla lingua.

TYP-438578-4481317-AFTA

Non si conosce esattamente cosa provochi le afte, molti sono i fattori di rischio tra cui la dieta: le persone che hanno una carenza nutrizionale di acido folico, vitamina B12 e ferro, sembrano essere più soggette allo sviluppo, a maggior ragione se intolleranti.

Le afte possono inoltre indicare un problema al sistema immunitario o un segno di stress emotivo o il risultato di lesioni della bocca dovute ad un morso sul labbro interno, oppure ad un lavaggio dei denti eccessivamente vigoroso.

Chiunque può manifestare le afte! Dai giovani, agli anziani. Le donne hanno il doppio delle probabilità di svilupparle rispetto agli uomini e alcune di esse manifestano ulcere orali all’inizio del ciclo mestruale.

 Le afte appaiono come ulcere dolorose rosse che possono essere estese complessivamente fino a 2,5 centimetri, anche se la maggior parte di esse sono molto più piccole. L’area della mucosa inizia a dare fastidio o si infiamma prima che compaia l’afta vera e propria, l’ulcerazione appare in circa 24 ore.

Le afte aperte possono avere un rivestimento bianco o giallo, oltre ad un alone rosso che le circonda. Nella maggior parte dei casi, le ulcere orali si presentano da sole, ma non è raro riscontrarne anche in piccoli gruppi.

Ma le afte si possono trasmettere? Le afte non sono contagiose. La tendenza allo sviluppo può essere riscontrata all’interno di un nucleo familiare, se si è soggetti ad ulcere orali, i figli avranno il 90% di probabilità di contrarle regolarmente.

Possono essere necessarie fino a due settimane per la completa guarigione, durante questo tempo possono essere dolorose.

Si possono curare? Le afte possono essere facilmente curate.

Sarà importante cambiare delle semplici regole alimentari evitando agrumi, bevande gassate, succhi di frutta, cose piccanti o cibi con ph acido. Si potranno utilizzare dei gel topici dotati di applicatori per agire direttamente sull’afta.

Molto spesso con poche applicazioni si risolve il dolore o il bruciore. Si dovrà evitare di mangiare o bere per almeno 20 minuti, per essere sicuri che il gel non venga immediatamente lavato via e abbia il tempo per agire.

 

Per ogni informazione o dubbio rivolgiti al tuo dentista o igienista dentale, saremo pronti a rispondere alla tue domande!

#ilnostroimpegnoèlatuasalute