Blog | Esiste una relazione tra Celiachia e salute orale?
15856
post-template-default,single,single-post,postid-15856,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.1,vc_responsive

Esiste una relazione tra Celiachia e salute orale?

La Malattia Celiaca (o Celiachia) è un’ infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine in soggetti geneticamente predisposti.

La Celiachia è caratterizzata da un quadro clinico variabile, che va dalla diarrea profusa con marcato dimagrimento, a sintomi extraintestinali, all’ associazione con altre malattie autoimmuni. Ma questi non sono gli unici sintomi: la letteratura scientifica, infatti, elenca anche alcune manifestazioni orali legate a questa malattia autoimmune, e cioè delle lesioni a carico di denti e mucosa orale in pazienti celiaci.

Le manifestazioni orali associabili alla celiachia possono essere a carico dei tessuti molli (stomatite aftosa ricorrente, glossite atrofica, dermatite erpetiforme, lichen planus orale, sindrome di Sjogren) e dei tessuti duri (ipoplasie dello smalto, carie, ritardo dell’eruzione dentale e dello sviluppo delle ossa mascellari).

L’argomento è stato approfondito in un recente studio pubblicato da Oral Surgery Oral Medicine Oral Pathology and Oral Radiology, dove si indaga la prevalenza di queste manifestazioni orali nei bambini celiaci.

I risultati ottenuti sono stati che tra i bambini con celiachia si ha una maggiore prevalenza di difetti dello smalto dentale e di stomatite aftosa ricorrente, una più bassa prevalenza di carie (forse per l’alimentazione povera di carboidrati a cui si devono sottoporre i pazienti affetti) e la riduzione del flusso salivare.

374384-655x436

 

Un attento esame obiettivo del cavo orale da parte dell’odontoiatra o igienista potrebbe rilevare la presenza di lesioni dei tessuti duri e molli che si associano con maggior frequenza alla celiachia e ne può aiutare la diagnosi che ancora oggi in molti soggetti rimane indiagnosticata.

#nonsolodenti #stilidivita #studioreglia #ilnostroimpegnoèlatuasalute