Blog | Soffri di Sensibilità dentale?
15665
post-template-default,single,single-post,postid-15665,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.1,vc_responsive

Soffri di Sensibilità dentale?

sensibilita-oreglia

Avverti delle fitte ai denti quando bevi alcune bevande o mangi alcuni cibi?
Soffri di dolore ai denti dovuto a sensibilità dentale?
La sensibilità dei tuoi denti è un fastidio occasionale o un problema quotidiano?

La sensibilità è un fastidio dentale comune. Non si parla di malattia, ma di una condizione che si sviluppa nel corso del tempo a causa di fattori comuni come: la recessione gengivale, errato spazzolamento e il digrignamento dei denti.

La sensibilità dentale è causata dalla graduale esposizione della parte più morbida del dente sottostante lo smalto, nota come dentina.
La dentina presenta piccoli tubi, detti tubuli, che contengono le terminazioni nervose e sono pieni di liquido.
oreglia-sensibilita-dentinaleMangiare e bere cibi o bevande eccessivamente calde, fredde o dolci, in caso di dentina esposta, può causare uno spostamento di tale liquido, che a sua volta innesca la reazione delle terminazioni nervose, e la conseguente insorgenza del fastidio o dolore acuto.L’81% dei soggetti avverte una fitta o un dolore quando mangia cibo freddo o assume bevande fredde.

Il 25% dei soggetti avverte una fitta o un dolore quando mangia cibo caldo o assume bevande calde.

Il 41% dei soggetti avverte una fitta o un dolore quando inspira aria fredda.

Il 21% dei soggetti avverte una fitta o dolore quando mangia alimenti dolci.

Alcuni soggetti presentano sensibilità dentale anche quando spazzolano i denti, in particolare se il risciacquo avviene con acqua fredda.

 

In caso di denti sensibili, è possibile adottare una serie di semplici ma utili rimedi per affrontare il problema:

  • Pratica una corretta igiene orale, adottando una corretta tecnica di spazzolamento e di utilizzo del filo interdentale e scovolino, tutto ciò per prevenire disturbi quali la malattia parodontale, che possono dare origine alla recessione gengivale;
  • Usa un dentifricio specifico per i denti sensibili, il tuo odontoiatra o igienista dentale saprà consigliarti al meglio;
  • Evita di spazzolare i denti con eccessivo vigore o con una frequenza più elevata di quella raccomandata ;
  • Utilizza uno spazzolino più morbido, preferibilmente specifico per soggetti con denti sensibili;
  • Sii cauto nel consumo di alimenti acidi che possono comportare l’usura dello smalto dei denti, quali succhi di frutta, vino, aceto e bibite;
  • Usa prodotti contenenti il fluoro, dentifrici e collutori per aiutare a ridare forza allo smalto;
  • Evita di digrignare i denti o serrarli durante il giorno;
  • Vai regolarmente dall’igienista dentale per sottoporti a una pulizia professionale dei denti e per ottenere suggerimenti sul trattamento dei denti sensibili.

 

Il team del Centro Odontoiatrico Dott. Oreglia è a tua disposizione … vogliamo che i nostri pazienti non smettano mai di sorridere.